Ripensiamo l’oratorio

Ripensiamo l’Oratorio…

Il servizio di Aiuto Scolastico

Da tanti anni ormai viene svolta all’Oratorio un ‘ attività di aiuto scolastico per i ragazzi delle scuole (elementari, medie e superiori) Insegnanti di varie materie, per lo più in pensione, mettono a disposizione gratuitamente alcune ore settimanali per seguire nei compiti i vari alunni. Questa opera di volontariato, svolta da circa 20 persone, risulta col passare degli anni sempre più necessaria: sono tanti i ragazzi che si iscrivono (in media circa 50 ogni anno) e che hanno realmente bisogno trattandosi per lo più di extracomunitari di prima o seconda generazione, o di ragazzi privi di un vero appoggio familiare. Le materie più richieste sono: italiano, inglese, matematica, francese. Spesso per matematica e inglese non possono essere accontentati tutti i richiedenti perchè mancano gli insegnanti.
I volontari che ormai da anni si conoscono, portano avanti questa attività con tutte le difficoltà che spesso si presentano, ma con molta convinzione, perché ritengono di essere veramente di aiuto ai ragazzi.
Con l’ arrivo della pandemia, la situazione è divenuta difficile. Gli insegnanti quasi tutti non più giovani non potendo fare lezione in presenza sono rimasti a casa, ma, dopo un primo momento di incertezza, visto che i ragazzi erano più soli che mai, anno provato a fare lezione a distanza con i mezzi a disposizione: cellulari, computer, WhatsApp, Meet. Un modo di insegnare nuovo che ha spinto tutti ad adattarsi a tecniche nuove. Qualche maestra, ha continuato a fare lezione in presenza poiché coi bambini piccoli non si poteva far diversamente.
Va ricordato che in questo periodo particolarmente sono stati fondamentali gli interventi dei giovani del servizio civile. Sono loro che esperti di computer ci hanno suggerito e avviato ai nuovi metodi di lavoro. In quest’anno così difficile hanno iniziato a dare una mano anche circa 10 giovani e giovanissimi. Grazie alla creazione del gruppo insegnanti su WhatsApp ci siamo potuti collegare e informare frequentemente in sostituzione delle riunioni e dei vari incontri. Siamo riusciti a continuare l’attività coi ragazzi che sono sempre, per lo più precisi agli appuntamenti e questo è già molto importante.
Stiamo programmando una prossima riunione all’aperto nel prato all’ oratorio. Dopo tanto ci incontreremo, tutti avremo qualcosa di nuovo da proporre da dire fiduciosi che in qualche modo si possa ancora dare una mano a chi ce la chiede.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.