22 Maggio 2022 – V Domenica di Pasqua

Lo Spirito Santo che il Padre manderà… Lui vi insegnerà ogni cosa (Gv 14,26)

Nel Vangelo di questa domenica Gesù dice: “Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui”. Si, accade proprio questo. Dio “abita” la nostra esistenza in modo stabile e con la Sua presenza conferisce pienezza ad ogni nostro frammento di vita. Non c’è esperienza: di dolore o di gioia, di fallimento o di successo, di condivisione o di isolamento, a cui Egli sia estraneo. La nostra vita, allora, non è più il luogo dove ci gestiamo da soli. Questa presenza cambia tutto.
La nostra storia individuale diventa proprio per questo “un luogo di pace”. Certo, questa pace non deve essere scambiata con la placida tranquillità di chi si sottrae ai conflitti della storia, per salvaguardare la sua incolumità. Tutt’altro! Questa pace resiste anche in mezzo alle lotte e alle persecuzioni, ai contrasti e ai rifiuti. Non una pace costruita sulla fuga dagli impegni pratici e concreti, ma la pace di chi avverte di poter godere in ogni istante della presenza di Dio nella sua vita, perché riconosce l’azione costante e imprevedibile dello Spirito Santo nella storia.
E’ lui il nostro “avvocato”, il “consolatore”, colui che ci fa ricordare la parola di Gesù, ci insegna a leggerla e a metterla in pratica. Non c’è angolo della terra in cui non si possa essere raggiunti dal suo soffio divita. Egli ci ammaestra nel segreto del cuore, ci suggerisce scelte coraggiose, ispirate all’esempio di Gesù, ci sottrae alle seduzioni e agli idoli accattivanti di ogni tempo, salvaguardando la nostra libertà.
Per tutte queste ragioni non c’è alcun motivo di turbamento, di paura, di scoraggiamento. Qualunque cosa avvenga Egli è accanto a noi.


ADOTTA UN MATERASSO PER LA CASA DEI CAMPEGGI A FOCE
In questi due anni di chiusura forzata, abbiamo approfittato per fare lavori importanti di ristrutturazione alla casa di Foce di Bucino grazie ai fondi dell’8×1000 alla Chiesa Cattolica, alle Fondazioni Cassa di Risparmio di Lucca e Banca del Monte e a Ennio Doris (Mediolanum)
Adesso c’è bisogno dell’aiuto di tutti per regalare ai ragazzi e ai giovani la possibilità di vivere bene a Foce. Come?
Adottando un materasso!!!
Contribuisci all’acquisto di nuovi materassi per Foce donando offerte da 30 – 50 – 75 o 90 euro, tramite bonifico.
Il costo di un singolo materasso è di 90 euro.
IBAN: IT08 F 05034 13709 000000003012
Causale: “adotta un materasso per Foce” più il tuo indirizzo email per inviarti la ricevuta della donazione
oppure tramite Paypal all’indirizzo: oratorio@parrocchiasantanna.lucca.it
(Seleziona “invia denaro a un amico” come motivo del pagamento. E’ gratis!)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.